TANDEM
Lucio Barbuio, Marco Tancredi
Due esperienze a confronto sul tema della narrazione

18 settembre / 15 ottobre 2007
SBLU_spazioalbello

Dopo il successo della collettiva d’esordio lo spazio propone Lucio Barbuio, friulano di nascita e Marco Tancredi di Brescia, che inaugurano la “formula tandem”.
L’idea è mettere a confronto due approcci metodologici differenti, che, in questo caso si esplicano attraverso la scrittura, per proseguire la riflessione sul bello.

 

Una scrittura di pittogrammi quella di Barbuio, che cresce senza un progetto prestabilito e si moltiplica contaminando gli oggetti su cui si posa.
Writer educato propaga la sua teoria di segni e immagini dove capita: sedie, cappelli, calchi di gesso per lo studio delle belle arti, lastre di plexiglas…. Uno sguardo attento scopre racconti, corrispondenze e rimandi che la composizione grafica, in primis, nasconde con il suo ritmo.

 

Una scrittura ideografica quella di Tancredi che si contestualizza in campiture di colore su carta giapponese intelaiata, alla ricerca di scansioni geometriche, di ordini perduti che senza gerarchia evocano dimensioni di esistenza pura.
Un fare squisitamente discreto articolato non solo attraverso il pennello ma anche con pennini, pastelli, collage e varie forme di innesti di parti e corpi di carta.

 

Questa mostra conferma quanto sia importante per l’uomo esplorare il proprio incredibile mondo interiore dando forma a nuove realtà da condividere e da confrontare.

 

SBLU Spazioalbello si conferma così luogo per muovere intuizioni e stimoli, uno spazio dedicato a coloro che sono interessati a cercare la bellezza nella contemporaneità.

 

Per dimostrare che l’ansia del bello si placa solo saziandosi di meraviglia.