QUALCOSA DI VEGETALE
Simonetta Chierici

20 novembre / 5 dicembre 2018
SBLU_spazioalbello
Inaugurazione ore 18.00

Qualcosa di vegetale non è un caso questo il titolo della nuova mostra di Simonetta Chierici, biologa e acquerellista. Un dialogo con la natura che non propone niente di scontato, niente di quanto ci si possa aspettare dall’acquerello che è la tecnica tradizionale degli illustratori botanici, fedeli riproduttori del vero.
La natura che troviamo in mostra allo SBLU_spazioalbello è la suggestione di uno stato, sia esso vegetale o animale, che aspira all’essenza e all’armonia dell’essere. Un racconto che si dipana tra le pagine dei numerosi libri d’artista esposti, realizzati con l’ausilio di veline colorate, con la tecnica del collage. Una ricerca ricca di citazioni che attinge alla sua cultura prima umanistica, poi scientifica. Un dibattito interiore tra ragione e sentimento, alla ricerca della verità.
Dice del suo lavoro J. Ceresoli: ”I suoi paesaggi fluidi, trasparenti, diafani come l’acqua, lievi come l’aria, tracciano dinamismi vitali incastonati in griglie semi-geometriche di foglie di eucalipto, simili alle alghe marine. Le sue piante dipendono dalla luce del sole, crescono negli abissi e si riconoscono al primo impatto per un grafismo sinuoso, quasi appunti di osservazioni di una natura misteriosa, memorie visive dagli echi letterari, trasfigurati in oculi spiraliformi, micro elementi organici, foglie, piante e viticci del suo giardino. Figurazione e astrazione si fondono in una sintesi di poetica eleganza, in frammenti brulicanti, simili a fossili di una civiltà scomparsa riemersi in superficie…”
In mostra anche due installazioni Rifugi e Rigenerazione della natura, che dimostrano il desiderio di uscire dagli schemi della tecnica tradizionale per proporre suggestioni
che proiettano lo spettatore nel suo mondo liquido e vegetale dove “riemergono dall’inconscio impronte di elementi naturali semi-astratti, codici per ri-presentare il processo di trasformazione della realtà”.

Simonetta Chierici
Nata a Noceto (Parma), Simonetta Chierici vive e lavora a Milano. Ha effettuato studi scientifici, ma la ricerca e la pratica artistica hanno sempre accompagnato la sua vita. Predilige la pittura ad acquerello. Ha presentato il suo lavoro in mostre personali e collettive, nazionali e internazionali. Sue opere sono presenti in Musei, Biblioteche e Fondazioni. È presidente dell’Associazione Italiana Acquerellisti.